I PAZIENTI

Sterilità femminile

Prima di spiegare le cause della sterilità femminile, risulta necessario sviluppare una piccola spiegazione delle diversi fasi del concepimento di una gravidanza e degli elementi che partecipano nel processo.

Ogni mese nelle ovaie di una donna in età fertile cresce una o varie borse, chiamate follicoli, questi contengono l’ovocita che verso il 12-14esimo giorno del ciclo arriverà ad una grado di maturazione. Nel momento dell’ovulazione questo follicolo “scoppierà” e libererà l’ovocita.
Se in questo momento, la donna ha un rapporto sessuale non protetto, attraverso la vagina s’introdurranno una quantità determinata di spermatozoi che percorreranno un cammino attraverso questa, nel collo dell’utero (cervice) fino ad entrare nella cavità uterina dove s’ incontreranno con l’ovocita.
Se avviene questo incontro tra i due gameti s’originerà un embrione, però, in occasioni, entrambi possono trovarsi con ostacoli fisici, chimici, oppure immunologici che impediscano l’incontro e posteriore formazione o attacamento dell’embrione.
Questo embrione per poter svilupparsi avrà bisogno d’ annidare nella mucosa dell’utero chiamata endometrio. L’ endometrio dovrà avere delle condizioni particolari che permettano lo sviluppo dell’ embrione.
Se tutti questi fattori elencati nelle linee anteriori sono corretti: avviene la gravidanza.
Qualsiasi irregolarità nei punti del processo può dar luogo alla sterilità.
Verificando i problemi che si possono produrre in ogni punto avremo i diversi tipi di sterilità d’ origine femminile.
A continuazione, elenchiamo i diversi fattori femminili:

Quando la causa la troviamo nel funzionamento delle ovaie:

Quando la risposta delle ovaie non è quella corretta può essere provocata da:

  • Menopausa precoce: Donne comprese tra i 40 e 45 anni alle quali scompare il ciclo della mestruazione.
  • Fallimento ovarico prematuro: Donne di meno di 40 anni nelle quali la funzione ovarica soffre un fallimento prima del tempo.
  • Cause genetiche: Alcune anomalie genetiche in determinate donne possono andare unite all’ assenza dell’ attività ovarica.
  • Cause mediche: In occasioni, le difficoltà nella funzione ovarica può essere dovuta a cause mediche o chirurgiche. Un esempio sarebbero donne che hanno sofferto un tipo di cancro e in consequenza abbiano sofferto l’estirpazione delle ovaie; oppure a causa della radioterapia (castrazione per radioterapia) si sia prodotta l’esterilità.
    Fallimento ovarico nascosto: Lo troviamo in donne con il ciclo della mestruazione regolare però con una riserva ovarica quasi inesistente, questo fatto si manifesta attraverso una risposta negativa alle stimolazioni ovariche.
  • Sindrome dell’ovaio policistico: Le donne alle quali hanno diagnosticato
    l’ ovaio policistico soffrono un disturbo ormonale che provoca che le ovaie non ovulino correttamente. Sono donne che possono soffrire periodi lunghi senza il ciclo della mestruazione.
  • Iperprolattinemia: L’eccesiva secrezione dell’ormona della prolattina provoca lunghi periodi d’ assenza della menstruazione provocando la sterilità.
  • Endometriosi: L’ endometriosi è una patologia ginecologica che provoca una crescita dell’endometrio fuori dalla cavità uterina, essendo abituale l’annidamento nelle ovaie, provocandosi così una diminuzione della qualità degli ovociti.



Quando la causa è nelle tube.
Un altro motivo della sterilità femminile lo possiamo trovare nelle tube. Uno dei motivi si ritrova nelll’ostruzione delle tube e quinde dall’impossibilità che i gameti (ovociti e spermatozoi) possano incontrarsi e formare l’embrione. Possiamo trovarci anche con la mobilità delle tube dovuta a processi adderenziali o infiammatori.

Quando la causa la troviamo nel cervice.
Il cervice (collo dell’utero) è il primo ambiente con il quale si trovano gli spermatozoi.
La presenza nella zona dell’utero di un muco troppo spesso, acido o con presenza di sostanze infiammatorie possono impedire l’accesso alla cavità uterina degli spermatozoi.

Quando la causa si trova nelle caratteristiche dell’utero
La cavità uterina accoglierà e anniderà l’embrione.
La mucosa dell’utero, l’endometrio, deve avere un grado di svilluppo e maturazione adequati per accogliere l’embrione, per tanto qualsiasi alterazione dell’ endometrio può difficoltare la prosecuzione della gravidanza.
Altre cause di sterilità le possiamo trovare nella presenza di tumori come i miomi sottomucosi o i polipi così come nelle malformazioni uterine (setto uterino, utero doppio,ecc).